Aereo precipita,incidente da incubo : Toto Cotugno se la è scampata!



Sono stati ritrovati a 25 metri di profondità e a un miglio nautico dalla costa i frammenti della fusoliera del Tu-154 precipitato nel Mar Nero ieri due minuti dopo il decollo. I frammenti sono sparsi in una zona ampia 400 metri, hanno reso noto le squadre di ricerca. Per il momento, non sono state localizzate le scatole nere.I media russi hanno diffuso un audio che conterrebbe l'ultima conversazione tra l'equipaggio dell' aereo precipitato nel mar Nero ed i controllori di volo, in cui non ci sarebbero segnali di problemi a bordo. Lo riferisce la Bbc, aggiungendo che le voci restano calme fino a che l'aereo non scompare dai radar e la torre di controllo tenta invano di ripristinare il contatto.La pista del terrorismo non è al momento seguita dagli inquirenti russi per fare luce sulla cause della tragedia aerea del Tu-154, ha dichiarato il ministro dei trasporti Maksim Sokolov, a capo della commissione di inchiesta del governo che lavorerà a stretto contatto con il ministero della difesa.

«A oggi, per quello che sappiamo, la versione principale non include l'attacco terroristico, quindi ipotiziamo che le cause dello schianto siano o un guasto tecnico o un errore del pilota», ha affermato in una conferenza stampa.A bordo dell'aereo militare si trovavano 92 persone, di cui otto membri dell'equipaggio. Fra i passeggeri, oltre al coro Aleksandrov la direttrice del fondo caritatevole Elizaveta Glinka, nota in Russia come Doctor Liza. Frammenti dell'aereo sono stati trovati al largo della costa di Sochi, a 50-70 metri di profondità. Ritrovati dalle squadre di soccorso anche undici corpi, che sono stati trasportati a Mosca per l'identificazione Sono impegnate nelle operazioni di ricerca 45 unità navali, 5 elicotteri e droni.Anche Papa Francesco ha espresso vive condoglianze per la triste notizia dell' aereo russo precipitato nel Mar Nero. «Il Signore conforti il caro popolo russo, e i familiari dei passeggeri, dell'equipaggio, e dell'eccellente coro della Armata rossa, e la vergine Maria sostenga le opere di soccorso attualmente in corso». «Nel 2004 - ha ricordato - il coro si esibì in Vaticano per il 26.mo anno di pontificato di san Giovani Paolo II, preghiamo per loro»






Categorie: Notizie

Tag: incidente,aereo,Mosca,Russia,Mar Nero,profondità,frammenti,