Alimentazione corretta del cane,è importante sapere quello che può mangiare e non



Per alimentazione del cane casalinga dunque si intende un tipo di cibo umido preparato in casa apposta per il vostro amico a 4 zampe. La scelta di preferire questo tipo di alimentazione rispetto al cibo secco delle crocchette va fatta da subito, perché una cosa di fondamentale importanza per il cane è il fatto di seguire sempre lo stesso regime alimentare per tutta la vita, con le giuste variazioni a seconda dell’età, della razza e del peso. Se scegliete questo tipo di alimentazione, tenete presente che dovrete preparare per il vostro cane circa 40 grammi di cibo umido al giorno, moltiplicato il numero dei chili che pesa il vostro cane. In ogni caso, è bene fare delle prove, perché ogni cane è diverso, ognuno ha il suo metabolismo e prima di trovare le giuste quantità dobbiamo fare qualche esperimento: teniamo sempre conto che se il cane fa uno stile di via sedentario, dovrà mangiare di meno, mentre se è un cane attivo a cui piace correre e saltare, allora potremo dargli qualche grammo di cibo in più.Nell’alimentazione del cane casalinga è importante inoltre cuocere bene gli alimenti senza oli e grassi aggiunti: la carne o il pesce dovranno essere bolliti o cotti al vapore, la pasta e il riso dovranno essere ben cotti e collosi per essere più digeribili per il cane.

Le verdure dovranno anch’esse essere bollite e o cotte al vapore, consigliate le zucchine, le carote, i finocchi e la zucca. A completamento della dieta casalinga del cane, dovremo inserire una volta a settimana un uovo sodo e qualche cucchiaino di olio di girasole o di semi di lino.
Infine è importante sapere cosa non dar da mangiare al cane. Alcuni cibi infatti non solo non sono indicati da un punto di vista nutritivo, ma fanno male al cane e possono causargli malattie molto serie, come ad esempio il diabete. Assolutamente da evitare sono i dolci e la frutta troppo zuccherina, come uva, uvetta, pere i fichi. No anche a cipolla, aglio, spinaci, cavoli, fave e noci. Nella lista dei cibi da non dare al cane rientra anche l’avocado, che contiene una tossina fungicida (conosciuta come persin) che potrebbe causagli problemi all’apparato digerente.


Da evitare anche le ossa e gli ossicini di pollo, troppo piccoli e sottili potrebbero rischiare di bucagli l’intestino, mentre le uova non vanno mai date crude al cane. Ma anche se sono molti i cibi che non possono essere presenti nell’alimentazione del cane non per questo non possiamo viziare il nostro cucciolo di tanto in tanto, preparando deliziosi dolci apposta per lui, come ad esempio le ricette dei biscotti per cani, che oltre a farlo felice, gli permetteranno di assumere sostanze nutritive specifiche e bilanciare così la sua dieta nel modo corretto.






Categorie: Animali e Cani

Tag: alimentazione cane,crocchette,scatolette di carne,cibo per animali,riso soffiato cereali,