Pizza con lievito madre,leggera e squisita,ecco la ricetta per voi.

    Non è scritto da nessuna parte che se abbiamo voglia di pizza dobbiamo per forza comprarla,possiamo benissimo farcela da soli,ma attenzione,non parliamo della solita pizza,ma molto di più,parleremo di come realizzare una pizza leggera e allo stesso tempo squisita e gustosa,ed infatti questo è un argomento che piace quasi a tutti,infatti la percentuale della popolazione che mangia pizza è pari a circa il 63% che non è poco,ma il punto di domanda è. che pizza mangiamo ? Spesso e volentieri ci è capitato di andare in molti ristoranti e pizzerie per gustare la nostra amata pizza,ma il più delle volte siamo tornati a casa con un po di pesantezza e gonfiore allo stomaco e questo non è per niente una cosa gradevole per noi.

     Quindi noi oggi noi vogliamo mostrarvi questo articolo seguito da una ricetta perfetta per cucinare una squisita pizza con il lievito madre,quindi innanzi tutto dobbiamo procurarci tutti gli ingredienti che ci servono e senza escludere nulla che sono : 500 g di farina bio se non la trovate potete usare anche la classica 00 ,180 ml di acqua naturale liscia,2 cucchiaini di sale,e 15 ml di olio extravergine di oliva,questo è ciò che vi servirà per ottenere un impasto giusto e naturale,una volta fatto potete aggiungerci tutto ciò che volete al fine di cucinare una pizza gustosa deliziosa e soprattutto leggera,e comunque per concludere abbiamo inserito nel nostro articolo un filmato dove vi spiegherà tutti i passaggi che vi porteranno alla realizzazione di una pizza fatta esclusivamente con lievito madre che potrete mangiare in qualsiasi occasione e cambiare pasto poi fa sempre bene,figuriamoci quando di mezzo ce' la nostra amata pizza,come quella che ci preparava la nostra nonna o mamma.Buona ricetta a tutti.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 06 Nov 2015




Categorie: Ricette Gastronomia e Dolci

Tag: pizza fai da te,ricetta pizza leggera,lievito madre,pizzeria,ricetta per fare la pizza,pizze gustose,cucinare le pizze al forno,