Come riscaldare una stanza fredda senza spendere 1 centesimo seguendo questa guida facile

    Una stanza fredda d'inverno è insopportabile specialmente nelle nottate in pieno inverno quando purtroppo i nostri riscaldamenti non ce la fanno a riscaldare tutta una casa oppure perché magari non siamo in condizione economica di permetterci stufe camini e caldaie di ultima generazione,e quindi dobbiamo usare l'arte del fai da te,possiamo cominciare, collocando qualche candela accesa dentro un vassoio di metallo. Dopo di ché bisognerà collocare un coperchio che favorisca il flusso dell’ossigeno, altrimenti le candele si spegnerebbero. Per fare questo,bisogna usare dei semplici vasi in terracotta, il classico vaso che si utilizza per le piante da appartamento, con un foro al centro, nella parte inferiore, quindi bisognerà metterli al contrario e poggiare sopra il foro una delle stagnole in cui sono avvolte le candele, questo servirà a trattenere il calore.

    Poi mettere un altro vaso più grande che copra il primo.Le candele che bruciano riscaldano l’aria all’interno dei vasi. Poiché il calore tende a salire, grazie alla creazione di una corrente convenzionale tra aria calda e aria fredda, l’aria calda fuoriesce attraverso il foro centrale del vaso più grande e il fondo del vassoio , che riscalderà la stanza in cui verrà posto questo ingegnoso fai da te,quindi per riscaldare una camera normale d’inverno, sono necessarie 4 piccole candele pe volta. Ogni candela può restare accesa per circa 4 ore, poi basterà utilizzare quattro candele al mattino e quattro nel pomeriggio. Naturalmente tutto dipende dalla grandezza delle stanze da riscaldare,ma vi assicuro che usando questo metodo noterete una netta differenza e la vostra stanza sarà molto più calda e gradevole,soprattutto di notte.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 18 Jan 2016




Categorie: Consigli e Rimedi , Tutorial Fai Da Te

Tag: riscaldamento autonomo,termo camino,stufa pellet,termosifoni,fai da te,candele,