Come combattere e vincere l'ansia usando degli efficaci rimedi naturali

    Oltre il 65% della popolazione mondiale soffre di ansia,e non potrebbe essere altrimenti viste le condizioni che dobbiamo affrontare ogni giorno,preoccupazioni per il lavoro,per i soldi,per la salute,fanno si che poi sale l'ansia,anche se è normale sentirsi ansiosi ogni tanto soprattutto per colpa della vita frenetica di tutti i giorni, a volte si possono accusare stati d’ansia molto forti senza motivo o preoccupazioni particolari,se essi persistono e non vengono curati, possono influenzare fortemente le giornate e la vita delle persone perchè il problema si cronicizza,i sintomi degli stati d’ansia generalizzata possono essere molti ma in particolare irrequietezza, forte tensione, irritabilità, impazienza, o scarsa concentrazione,i rimedi naturali contro gli stati d’ansia ci sonoprima di mostrarti i rimedi naturali, ti consiglio una guida gratuita scaricabile all’interno del sito, clicca sull’immagine per avere la guida.L’erba medicinale della Passiflora è stato utilizzato da sempre come rimedio naturale per combattere l’ansia e l’insonnia come spiegato nella pagina di approfondimento.Essa non deve essere presa con sedativi se non sotto controllo medico in quanto può aumentare l’effetto di alcuni farmaci come quelli per il sonno e per disturbi di forte tensione.Forme di terapia come massaggi rilassanti o shiatsu, e attività sportiva sono ampiamente utilizzate per diminuire la tensione muscolare, alleviare lo stress e migliorare il sonno.

    La corsa è un vero e proprio rimedio naturale contro gli stati d’ansia.Esercizi di meditazione/respirazione e attività che vanno a coinvolgere sia la Mente che il corpo come lo Yoga, il tai chi e l’auto-ipnosi, sono solo alcune delle tecniche ottimali per ridurre fortemente gli stati d’ansia.Sono vere e proprie pause dalla routine quotidiana per la nostra mente.La Valeriana (Valeriana officinalis) è molto nota come un rimedio officinale contro l’insonnia ma è anche utilizzata anche in pazienti con lieve ansia, ma il supporto verso gli stati d’ansia è limitata.La Valeriana è di solito presa un’ora prima di coricarsi. Ci vogliono circa due o tre settimane per sentire il giusto effetto e non deve essere usata per più di tre mesi alla volta.L’aromaterapia è un ramo della fitoterapia che utilizza le proprietà curative degli oli essenziali di piante ed erbe.L’uso di oli essenziali di piante risale ai tempi antichi in Egitto, Italia, India e Cina.Il chimico francese René-Maurice Gattefossè coniò il termine aromaterapia termine nel 1937, assistendo in prima persona alle proprietà curative per esempio di olio di lavanda per la guarigione di ustioni cutanee.Gli Oli essenziali di piante possono essere utilizzati a bagni, olio da massaggio, o infusori.Gli Oli essenziali che vengono utilizzati per l’ansia e la tensione nervosa sono: bergamotto, cipresso, geranio, gelsomino, lavanda, melissa, neroli, rosa, sandalo, ylang-ylang. La lavanda è la più comune e costituisce la base di molte miscele atte ad avere un maggior rilassamento,ovviamente questi sono dei semplici consigli che però non devono e non sostituiscono il consiglio e il lavoro di uno specialista medico nel settore.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 10 May 2016




Categorie: Consigli e Rimedi , Medicina e Malattie, Salute e Ɓenessere

Tag: ansia,stress,panico,rimedi naturali,lavanda,tecniche di rilassamento,Passiflora,Valeriana,Oli essenziali,