Restaurare le vecchie finestre consultando questo articolo guida fai da te

    Tutti noi in casa ogni tanto abbiamo questo probblema,il legno con il tempo si rovina,ma non sempre bisogna per forza spendere soldi per acquistare nuove finestre e infissi e quindi dobbiamo ristrutturarle noi da soli,se le porte e le finestre della tua casa sono malandate, scolorite oppure hanno acquisito quell’orribile aspetto giallino credo che lo odi anche tu... e richiedono una bella rinfrescata allora devi provvedere ad risanarle in tutti i loro difetti riparando crepe, fessure e asportando lo strato di vernice vecchia per ridare nuova vita alle tue porte e finestre.La prima operazione da fare è smontare le maniglie e le placche delle porte o delle finestre che si vogliono ristrutturare,la prima operazione da fare è procedere a sverniciare lo strato di vernice vecchio delle porte e delle finestre,per ottenere questo risultato sarà necessario utilizzare uno sverniciatore oppure una pistola ad aria calda per sverniciare,con lana d’acciaio poi è possibile levigare tutta la superficie in legno oppure con una levigatrice elettrica.

    nel caso le porte o le finestre da ristrutturare presentino buchi o parti mancanti le puoi stuccare con stucco in pasta e procedere poi alla carteggiatura e levigatura per uniformare la superficie restaurata.Completate le operazioni di preparazione si può procedere alla verniciatura vera e propria di porte e finestre.Come hai visto con poche semplici operazioni sarà possibile ristrutturare o addirittura restaurare porte e finestre per dare nuova luce alla tua casa...è semplice,basta solo un poco di impegno e fantasia e le tue finestre riprenderanno vita e colore.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 11 May 2016




Categorie: Tutorial Fai Da Te

Tag: finestre di legno,porte in legno,restauro infissi,vernici,serramenti,maniglie,sverniciatore,