Talismano e Amuleto portafortuna,guida per crearlo con il fai da te

    Forse un po tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo desiderato avere un talismano o amuleto portafortuna da tenere strettamente sempre con noi,ma delle volte non sappiamo dove trovare questi talismani e allora qui in questo articolo spiegheremo come crearlo da soli,dire che l’ etimologia di questo termine è incerta, è dir poco. Tuttavia la Chiave di Salomone ha deciso di ricercare le radici originarie di questa parola,amuleto deriva dal verbo latino molo , molo, molis, molui, molitum, molere , che significa macinare, tenere in movimento,essendoci dinnanzi una A, quindi un alfa privativo, capovolge il senso del termine. Quindi da “stare in movimento” diviene “stare fermo, trattenere”,difatti un amuleto, a differenza di un talismano che deve essere utilizzato solo per difesa, può essere caricato ed utilizzato per qualunque scopo. Può essere creato come portafortuna, antimalocchio ma anche come oggetto fulcro di un malocchio stesso. Volgarmente quindi di potrebbe dire che potrebbe essere utilizzato sia per difesa sia per attacco.  Tutta l’ essenza di talismani e amuleti, quindi, sta nella loro realizzazione ed attivazione.

    Un talismano può essere un oggetto o un simbolo. Nella Chiave di Salomone questi talismani sono costituiti dai numerosi pentacoli e sigilli presenti tra le sue pagine.Un talismano per poter operare la sua funzione di difesa ha necessità di essere purificato. Si consiglia di svolgere questo rituale durante una notte di luna blu ( ossia la seconda delle due lune piene che cadono in uno stesso mese ).Ponete il talismano su della terra comune, meglio se non in un vaso, e cospargetelo di sale. Ponetelo sotto la luce lunare e pronunciate le seguenti parole 23 volte:“Ignis, acqua, terra, aer. In nomine eius, ego te benedico.”A questo punto sotterrate l’ amuleto ( se delicato anche in una busta di plastica, quanto il più possibile sottile ). Dissotterrarlo solo e non prima della notte di luna piena successiva.Sempre più in voga è il volersi tatuare un talismano sul proprio corpo. In questo caso la procedura è leggermente diversa. Sarà necessario purificare sé stessi tramite un bagno a base di latte e sale ( naturalmente anche con dell’ acqua ). Dopo di ché sciacquarsi sotto dell’ acqua corrente, ossia vuol dire ai giorni nostri farsi una doccia.In seguito porsi sotto la luce lunare della luna blu il più a lungo possibile. Poiché noi siamo dei ricettori naturali di energia basterà qualche ora,spero che questo articolo vi sia stato utile,adesso vi lascio al filmato...buona continuazione a tutti.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 19 May 2016




Categorie: Tutorial Fai Da Te, Salute e Ɓenessere

Tag: talismano,amuleto,portafortuna,magia,chiave di salomone,pentacoli,terra,vaso,luna blu,luce lunare,doccia,acqua corrente,