Benzina Diesel GPL,ecco come risparmiare carburante seguendo questi preziosi consigli

    Risparmiare carburante che sia Benzina Diesel o GPL,oggi giorno non è per niente facile perché purtroppo il prezzo dei carburati per noi è comunque sempre alto,e quindi dobbiamo trovare un modo per limitare i consumi con questi consigli che vi elencherò qui,dunque ognuno di noi mentre è a bordo della proprio auto può fare molto per ridurre il consumo di carburante e di conseguenza l’inquinamento,semplicemente adottando una guida eco-compatibile, che contribuisce anche a ridurre i costi di viaggio e ad aumentare la sicurezza stradale.Vediamo quali sono le principali regole dell’eco-driving, segnalate dall’edizione italiana 2014 della “Guida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovetture”.Guidare tranquilli, senza accelerate e frenate brusche,prima di tutto, è totalmente inutile far riscaldare il motore a veicolo fermo, né al regime minimo né elevato: il motore infatti si scalda più lentamente, aumentando consumi, emissioni ed usura.Accelerare gradualmente è sicuramente un modo per risparmiare carburante, così come passare al più presto alla marcia superiore: infatti ‘tirare’ le marce e ‘spingere’ il motore per ottenere accelerazioni brillanti comporta un sensibile aumento dei consumi, delle emissioni inquinanti e dell’usura del motore.Anche mantenere una velocità moderata e il più possibile uniforme aiuta a limitare il consumo di carburante e di emissioni, dal momento che il consumo di carburante aumenta esponenzialmente all’aumentare della velocità.

    Se guidate in modo attento e morbido, evitando brusche frenate e cambi di marcia inutili, decelerate gradualmente rilasciando il pedale dell’acceleratore e tenendo la marcia innestata, ecco che l’emissione di CO2 sarà sicuramente più bassa. Anche i colpi di acceleratore quando si è fermi al semaforo o prima di spegnere il motore sono totalmente inutili e consumano. Spegnete il motore quando appena è possibile, in coda, al semaforo, in un parcheggio.Controllate le gomme e la manutenzione,una buona manutenzione della pressione delle gomme aiuta a risparmiare. Controllare la pressione quando gli pneumatici sono freddi, almeno una volta al mese e prima di lunghi percorsi aiuta a limitare il consumo di carburante; infatti la pressione troppo bassa aumenta significativamente i consumi di carburante perché diventa maggiore la resistenza al rotolamento. In tali condizioni, inoltre, lo pneumatico è soggetto a un’usura più rapida e al deterioramento delle prestazioni. Inoltre, delle variazioni delle dimensioni degli pneumatici possono alterare le prestazioni originali. Utilizzate pneumatici invernali solo nelle stagioni fredde, in quanto causano un incremento di consumo di carburante, oltre che del rumore di rotolamento.Steso discorso vale il porta-sci o porta pacchi, vanno tolti dopo averli usati, e comunque, utilizzarli solo in caso di necessità, perché è meglio portare nel bagagliaio gli oggetti più grandi, aiutandosi con il sedile posteriore abbattuto; questo mantiene il veicolo, per quanto possibile, nel proprio stato originale e fa risparmiare benzina.Non viaggiate con l’auto piena di bagagli, perché il veicolo ed il suo assetto influenzano fortemente i consumi e la stabilità del veicolo,adoperando questo sistema di viaggio e questi consigli noterete che a lungo andare avrete risparmiato soldi e carburante. 

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 20 May 2016




Categorie: Consigli e Rimedi , Motori

Tag: Benzina,Diesel,GPL,carburante,consumi auto,anidrite carbonica,sicurezza stradale,motore auto,frenare,marce macchina,pneumatici,stagioni fredde,