Lo stupendo Santuario della Santissima Trinità,luogo sacro e di pace

    Questo santuario è qualcosa di meraviglioso,un luogo di pace un posto sacro dove milioni di persone ogni hanno fanno visita,nel santuario si possono vedere dei quadri molto toccanti di tutte le persone che hanno ricevuto la grazia,un posto che veramente mette pace a chiunque ci vada,il Santuario della Santissima Trinità sorge vicino al confine tra il Lazio e l’Abruzzo nel comune di Vallepietra,la sua posizione è davvero spettacolare e affascinate, trovandosi su un ripiano sotto una parete di roccia alta 300 del Colle della Tagliata (1.654 m.) si trova nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, nella valle in cui nasce il Simbrivio, affluente dell’Aniene. Per giungere al santuario, specie per chi proviene da Roma o da Latina è lungo a causa della tortuosità del percorso ma che una volta arrivati saprà ripagare dello sforzo fatto. La strada che sale da Vallepietra al Santuario della Santissima Trinità è stata asfaltata da tempo ma rimane chiusa nel periodo autunnale e invernale. Nel piazzale sorgono diversi centri di devozione; chiesetta-Santuario della SS. Trinità, la Cappella del Crocefisso, La Cappellina di Sant’Anna e quella di San Giuseppe, restaurata per l’Adorazione Eucaristica. I pellegrini, attraverso un percorso obbligatorio, potranno trovare oggetti di culto e documenti inerenti la storia del Santuario della Santissima Trinità.

    La bellezza del Santuario della Santissima Trinità risiede principalmente nello straordinario affresco all’interno della piccola chiesetta. Molto venerato, da un numero sempre maggiore di pellegrini che ogni anno la visitano, raffigura proprio  la Trinità. Si tratta di antichissimo affresco, che risale al XI secolo ed è stato eseguito su un intonaco particolare che presenta filamenti di paglia e fiori.

    Sono rappresentate le “Tre Persone” solennemente sedute, ciascuna con un libro aperto, sorretto dalla mano sinistra e benedicenti alla maniera Greca, cioè il pollice e l’anulare della mano desta.Poche e non sempre attendibili o chiare sono le origini del Santuario della Santissima Trinità. Una leggenda della tradizione locale narra che un contadino, mentre arava i campi della Tagliata, vide i buoi improvvisamente fuggire e precipitare lungo la rupe del Colle della Tagliata.Miracolosamente sia l’aratro che i buoi rimasero aggrappati alla roccia a metà altezza.

    Il pastore giunto sul ripiano del Santuario con sua grande meraviglia e felicità ritrovò i buoi vivi e incolumi che visita al santuario della santissima trinitàadoravano l’immagine della Trinità dipinta nella grotta.Alcuni studiosi ritengono che il Santuario sia sorto su un antico tempietto pagano. In tempi passati si era ipotizzato che che il Santuario fosse stato realizzato dai monaci Benedettini di Subiaco a da Monaci Basiliani che si rifugiarono nella grotta e lì avrebbero eseguito l’affresco della Trinità. L'ipotesi più accredita circa la sua fondazione è quella che vede come fondatore del Santuario San Domenico di Sora o di Cocullo, (nel 1031). Tale affermazione è avallata anche dalla biografia del Santo, scritta da un suo discepolo.Ciò che fa del Santuario della Santissima Trinità un luogo di culto da visitare è sicuramente il connubio che c’è tra storia, natura e arte che, specie nei pressi della chiesetta completamente incastonata nella roccia, si manifesta in tutta la sua bellezza e suggestione.

    Quindi visitare il Santuario è come immergersi in un’atmosfera mistica e sacra, purtroppo in parte deturpata dalle fin troppe attività commerciali e dal moderno altare coperto, ma che non hanno eliminato del tutto il fascino di uno dei più bei luoghi di culto del Lazio e del centro Italia.Oltre ai pellegrinaggi che ogni anno si svolgono verso il Santuario della Santissima Trinità, una manifestazione a cui consigliamo di assistere è quella che si organizza all’alba della festa della Trinità ed è chiamata “Il Pianto delle Zitelle”. Durante la festa,  giovani donne di Vallepietra, vestite di bianco, piangono il Cristo morto, rievocando le scene della passione con struggente intensità,se non avete mai avuto occasione di andarci vi consiglio di andare a visitarlo perché è qualcosa di inspiegabile,ma solo da visitare.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 20 Jun 2016




Categorie: Storia e Architettura, bellezze nel mondo

Tag: santuario,Santissima Trinità,luogo sacro,preghiere,Abruzzo,Vallepietra,grazia ricevuta,fedeli,credenti,