Pescare al Mare da riva,ecco dei consigli preziosi che cambieranno il tuo stile

    Pescare in mare,da riva,tutti possono farlo ma solo in pochi tornano a casa soddisfatti,questo perché non si conoscono bene determinate tecniche ed esche adatte alla pesca di mare,ma in questo articolo ti spiegheremo come meglio puoi presentarti a pescaree prendere qualcosa anche tu,possiamo semplicemente dire che 
    una canna al colpo telescopica, una lenza montata e un piccolo verme sono sufficienti a pescare lungo le banchine dei porti,l’assenza di vento e di corrente consente di usare galleggianti leggeri e quindi di notare subito le abboccate dei pesci,per questa tecnica leggera, puoi utilizzare l’equipaggiamento per la pesca al colpo in acqua dolce.

    Dovrai semplicemente ricordarti di lavare la lenza con acqua dolce per prevenire l’ossidazione di amo e galleggiante.Come in acqua dolce, anche in mare pasturare è una strategia efficace che aumenta considerevolmente il numero di catture. A questo scopo, puoi utilizzare pasture specifiche per la pesca in mare come la Gooster 4x4 mare. Puoi anche utilizzare un po’ di pane secco grattugiato misto a olio di sardine. È un’ottima miscela per pescare della minutaglia. Per una pastura efficace, scegli preferibilmente una zona al riparo dalla corrente. Puoi anche pescare con il set canna + mulinello a fondo, lasciando derivare il galleggiante in acqua. Questa pesca  consente di prender di mira i pesci più grossi come il sarago, l’orata o anche il branzino (spigola).

    Ovviamente, la lenza deve essere più solida rispetto a quella usata per la minutaglia.

    A questo scopo, se sei in cerca di grossi pesci appostati sul fondo, utilizza un terminale da 30/100. Per le pesche più sottili, utilizza un terminale da 20/100. Per il corpo della lenza, un filo da 35/100 ti permetterà di affrontare innumerevoli situazioni.Per quanto riguarda le esche, potrai scegliere tra: Koreano, tremolina, gamberetti, granchi o anche un minnow. Non esitare a proporre grandi bocconi! L’esca attirerà più pesci, resisterà meglio agli attacchi della minutaglia e non avere paura della loro capacità di inghiottire: i pesci di mare hanno una gola sovradimensionata.

    Gli sparidi sono tra i pesci più ricercati in riva al mare per la combattività e la bellezza. Le orate e altri saraghi possono essere pescati semplicemente dalla riva con tecniche accessibili, anche se si è principianti. Lungo una diga o un molo roccioso, si “cala” una lunga canna di 3 o 4 metri con l’aiuto di un picchetto o di un supporto. Un kit “ready-to-fish” sarà sufficiente per sperimentare questa tecnica. Semplice, il montaggio consiste di un piombo il cui peso varia in base alla profondità e alla corrente (da 30 a 50 g circa).La lunghezza del terminale, in fluorocarbonio sarà più discreto, varia da 1 a 1,5 m. Gli ami devono essere rotondi e forgiati per non cedere alle potenti mascelle degli sparidi.  Pescando dalla riva con questa tecnica, non sarà necessario lanciare a lunga distanza poiché il pesce trascorre la maggior parte del tempo vicino alla costa. A questo punto puoi utilizzare esche di ogni tipo – granchi, vermi marini o anche cozze  di cui l’orata reale è ghiotta,tenedo presenti questi preziosi consigli,quando andrete a pescare al mare,sarete pronti,sicuri e motivati,adesso vi lascio al vostro video tutorial,buona giornata.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 03 Jul 2016




Categorie: Sport, Vacanze Mare Montagna Città

Tag: pescare,pesca in mare,pesca sportiva,esca,canna da pesca,mulinello,