E'stao un Ferragosto da incubo...Tragedie con incidenti mortali in molte città italiane

    La mattina di Ferragosto, 9 persone sono rimaste ferite nello scontro tra un’auto e un autobus di linea sull’Aurelia all’altezza di Borghetto Santo Spirito, in provincia di Savona.

    Mobilitati nei soccorsi il 118, i militi della Croce Bianca di Borghetto, della Croce Rossa di Loano, di Pietra Soccorso e della Croce Rossa di Ceriale; necessario anche l’intervento dei vigili del Fuoco.

    I feriti sono stati portati all’ospedale Santa Corona per contusioni ed escoriazioni, mentre l’Aurelia è rimasta chiusa al traffico per circa due ore con la viabilità deviata verso le vie interne o verso l’autostrada A10.

    Secondo quanto accertato, a provocare l’incidente sarebbe stato un colpo di sonno del conducente dell’auto, che avrebbe invaso la corsia opposta, andando a sbattere contro l’autobus.

    Auto capottata sull’A12
    Ieri sera, invece, dall’altra parte della Liguria, una Ford Ka si è capottata in una galleria dell’autostrada A12 fra Rapallo e Chiavari (in direzione Levante): la donna che era alla guida è stata portata in “codice giallo” al pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna.

    Ferragosto, mattinata tragica in Italia
    E fra la scorsa notte e la prima parte del 15 agosto sono stai molti i giovani vittime di incidenti stradali: un 25enne è morto dopo che la sua auto, forse per un colpo di sonno, è finita fuori strada fra Latisana (in provincia di Udine) e Portogruaro (Venezia); ferita in modo non grave una ragazza che si trovava con lui.

    In due incidenti distinti, avvenuti nella notte nel Brindisino, sono morti due ragazzi:
    - il primo si è verificato intorno alle 5 sulla strada provinciale che collega Torre Santa Susanna a Latiano e a perdere la vita è stato il 19enne Antonio Lamarina, la cui auto si è ribaltata;
    - nel secondo incidente, lungo la Ostuni-Rosa Marina è deceduta una ragazza di 24 anni, Noemi Fama, che era a bordo di una Smart, finita fuori strada, guidata da un amica, che è in gravissime condizioni.

    Sempre in Puglia, una 21enne napoletana è morta, e altre quattro persone sono rimaste ferite, in un incidente avvenuto vicino a San Pietro in Bevagna: per cause in corso di accertamento, si sono scontrate a un incrocio una Renault Twingo (con a bordo la vittima e altre tre ragazze che avevano trascorso la notte in discoteca) e una Ford Focus.

    A Palermo, un uomo di 52 anni, originario delle Mauritius, Luis Jean Judex Lahache, è morto, intorno alle 4 mentre guidava uno scooter investito da un’auto condotta da Angelo Minardi, che è poi stato arrestato per il reato di omicidio stradale dopo essere risultato positivo all’alcol e alle droghe.

    Ed è di cinque feriti, non in gravi condizioni, il bilancio di un incidente stradale avvenuto in mattinata nei pressi dello svincolo di San Piero a Grado (Pisa), della superstrada Firenze-Pisa-Livorno, dove da anni è attesa la realizzazione di una rotatoria per rendere la viabilità più sicura: nell’incidente sono rimasti coinvolti tre veicoli, e sul posto è stato necessario l’intervento dei vigili del Fuoco per liberare uno dei feriti rimasto intrappolato all’interno di un auto.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 16 Aug 2016




Categorie: Notizie

Tag: incidente auto,autobus,Savona,ospedale,vittime,colpo di sonno,ferragosto,croce rossa,