I cibi cancerogeni che mangiamo tutti i giorni da evitare assolutamente

    La carne è uno degli alimenti da mettere in blacklist, in special modo quella rossa e quella lavorata: prodotti alimentari come il prosciutto, la pancetta, le salsicce e via dicendo sono pieni di prodotti chimici e conservanti che possono provocare il cancro. Mangiare, poi, ogni giorno o grandi quantità di carne rossa può far crescere le cellule tumorali all’interno del corpo, soprattutto per quanto riguarda il tumore al colon. A dimostrarlo sono diversi studi nel mondo. Moderatene, dunque, il consumo o eliminatelo del tutto.Purtroppo, i dolcificanti artificiali sono spesso usati nei prodotti destinati a chi vuole perdere peso o deve evitare lo zucchero, magari anche a causa di patologie come il diabete: il consumo regolare di questi prodotti, però, può causare – per quanto strano possa sembrare – un aumento di peso. La verità è che i dolcificanti artificiali rendono molto più difficile per il corpo regolare i livelli di zucchero nel sangue, oltre a contenere spesso l’aspartame: sostanza chimica cancerogena da evitare il più possibile.Gli alimenti contenenti oli idrogenati, come molti sanno, sono da evitare assolutamente: questi vengono, infatti, comunemente utilizzati per conservare alimenti per lunghi periodi di tempo ma, quando assunti, tendono a modificare la struttura e l’integrità delle membrane cellulari all’interno dell’organismo, portando allo sviluppo di malattie come il cancro.

    Le patatine fritte sono difficili da abbandonare, ma occorrerebbe almeno limitarne il consumo: alcune di esse contengono, infatti, alti livelli di acrilamide; sostanza cancerogena che si attiva quando gli alimenti sono riscaldati a temperature elevate mediante cottura o frittura. Le patatine contengono, poi, aromi artificiali, come diversi tipi di conservanti e coloranti. Diversi sono gli studi che hanno constatato un aumento del rischio di tumore: limitate, dunque, il consumo di patatine o trovate un’alternativa più sana per i vostri snack.L’alcol e le bevande gassate possono essere altrettanto pericolose, specialmente quando se ne beve molto di più di quanto si dovrebbe: secondo alcuni studi americani, l’alcol aumenterebbe, infatti, il rischio di cancro al seno e non solo quello. Altrettanto pericolose sono le bevande gassate, per via del contenuto di zuccheri, prodotti chimici alimentari, coloranti e simili che contribuiscono ad acidificare il corpo e ad alimentare la crescita delle cellule tumorali. Moderate il consumo di alcol e bevande gassate e potrete, quantomeno, ridurre il rischio di cancro.Sia la farina che lo zucchero raffinati sono da evitare a favore di alternative più sane, come lo zucchero di canna grezzo o la farina di kamut, di farro, manitoba ed altre ancora. Lo zucchero raffinato è noto per aumentare rapidamente i livelli di insulina e può causare la nascita di cellule tumorali: questo alimento si trova in moltissimi prodotti in commercio, come succhi di frutta, merendine, biscotti ed altro ancora. La farina bianca raffinata è un ingrediente comune, ma anche i carboidrati raffinati sono stati spesso collegati ad un aumento di cancro. 

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 23 Aug 2016




Categorie: Consigli e Rimedi , Medicina e Malattie, Salute e Ɓenessere

Tag: cibi cancerogeni,carne,carni rosse,alimentazione giusta,dieta,nutrizione,benessere,