Asso,le carte e il tavolo verde

    Al momento di sposare la bellissima Silvia, Asso promette a se stesso e alla moglie di rinunciare per sempre alla sua passione, quella delle carte, dove si è conquistato una grande fama ed anche quel soprannome come riconoscimento della sua indubbia abilità. La prima notte di nozze, però, i buoni propositi svaniscono: Asso si reca al solito bar, dove riesce a vincere una grossa somma battendo uno dei suoi più pericolosi rivali, il "Marsigliese".

    Purtroppo per lui, tornando all'alba verso casa, incontra il Sicario, che lo uccide freddamente, per ordine di Bretella, il proprietario del bar, invidioso della fortuna di Asso sia al gioco che con Silvia. Ma una fine così improvvisa non può rimanere senza seguito: anche se morto, Asso ottiene il permesso di tornare dalla moglie, e dopo averla convinta di essere ormai niente più che un fantasma, promette di cercarle un marito facoltoso per assicurarle un futuro.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 06 Dec 2016




Categorie: Divertenti

Tag: asso,tavolo verde,carte,adriano celentano,soprannome,abilità,