Si toglie la vita il giorno di Natale perchè malato e disoccupato

    Si è ucciso proprio il giorno di Natale nella casa dei suoi genitori, dove si trovava probabilmente in occasione di queste feste,la vittima è un ex libero professionista di 50 anni rimasto da gennaio disoccupato. La tragedia, secondo quanto riportato su Il Gazzettino, è avvenuto proprio durante il pranzo di Natale con i parenti: l’uomo si è alzato da tavola per suicidarsi con un colpo di pistola in un’altra stanza della casa. I familiari sentendo lo sparo si sono alzati immediatamente per cercare di capire cosa fosse successo.

    Ma i tentativi di salvarlo da parte degli uomini del Suem, accorsi sul posto subito dopo il dramma, sono stati inutili: per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare. C’è da dire che l’uomo era diventato padre da solo due mesi: tuttavia la gioia di un figlio sarebbe stata sormontata da una serie di problemi personali, primo fra tutto quello economico. Inoltre sembra che il 50enne soffrisse da tempo di un malattia. Non avrebbe lasciato alcun biglietto di addio. Sconcerto nel paesino di Conselve dove la famiglia era piuttosto conosciuta: la comunità si è stretta attorno ai suoi familiari devastati dal dolore

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 28 Dec 2016




Categorie: Notizie

Tag: vita,malato,disoccupato,Natale,feste,vittima,professionista,