Canne abbaia all'infinito per avvisare i vicini che il suo padrone era morto

    Il padrone è stato colto da un malore e il piccolo cane ha abbaiato una giornata intera per tentare di attirare l’attenzione del vicinato. E’ accaduto sabato sera a Lanuvio dove i residenti di via Ornarella, insospettiti dall’insistenza di quel continuo abbaiare si sono avvicinati alla casa dove il 65enne da anni viveva da solo con l’animale senza ricevere risposte dall’interno. Eppure doveva esserci per forza dato che l’auto era parcheggiata fuori dall’abitazione.

    Alle 20 circa hanno quindi lanciato l’allarme facendo intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Velletri e una ambulanza del 118. I pompieri, quindi, sono riusciti ad entrare forzando una serratura e, una volta nell’appartamento, hanno trovato nella camera da letto, disteso sul suo letto, il corpo senza vita del 65enne ucciso, con tutta probabilità, da un malore; forse un infarto. L’uomo, secondo quanto riferito da chi lo conosceva, aveva subito qualche anno fa un intervento al cuore. Divorziato, viveva da solo in quella casa. A fargli compagnia solamente il cagnolino di mezza taglia, lo stesso che con l’abbaiare incessante, probabilmente intendeva chiedere aiuto nel vano tentativo di salvare il padrone.

  • Scritto da

  • LikeBook
  • il 21 May 2019




Categorie: Animali e Cani

Tag: cane,abbaiare,padrone,infinito,morire,animali,veterinaria,